- 14 marzo

#Fridaysforfuture: Global Strike For Future – Venerdì 15 Marzo 2019

Global Strike For Future: #Fridaysforfuture venerdì 15 marzo 2019 per chiedere ai governi di fermare i cambiamenti climatici

Il 15 marzo 2019 ci sarà lo sciopero mondiale per il clima: si tratta di uno dei “fridaysforfuture”, nati dalla protesta della quindicenne attivista Greta Thumberg a Stoccolma in concomitanza alla COP24, Conferenza delle Parti sul Clima del 2018 che si è tenuta a Katowice, in Polonia, da domenica 2 a venerdì 14 dicembre 2018.

Il 15 marzo rappresenta una grande occasione per farci sentire come Scout e mostrare a tutti il nostro modo di fare, condividendo più possibile, queste piccole pratiche.
Facciamo sentire la nostra voce ed impegniamoci insieme per lasciare il mondo un po’ migliore di come l’abbiamo trovato.

Questo “Fridaysforfuture” del 15 marzo, noto come “Global Strike For Future”, rappresenta una grande occasione per portare l’emergenza climatica in primo piano: lo sciopero mondiale è indetto per chiedere ai governi di agire per fermare i mutamenti climatici: saranno in programma almeno 1325 eventi in 98 paesi del mondo, 140 eventi solo in Italia.

In quanto Scout ciascuno di noi ha nel cuore un articolo della nostra Legge scout che ci impegna alla protezione della Natura, pesantemente minacciata dai cambiamenti climatici che non sono una fatalità ma anche e soprattutto la conseguenza di uno stile di vita che impatta pesantemente sull’ambiente.
Il 15 marzo sarà importante manifestare, consci del fatto che per contrastare questa minaccia non basta l’opera dei governi se ciascuno, e noi in particolare, non si impegna personalmente nella ricerca di uno stile di vita più essenziale e meno consumistico, e di questo farsi testimone in ogni circostanza e ambiente.
Come Scout siamo chiamati ad agire ad essere attivi, a dare il nostro esempio anche solo con piccole azioni quotidiane e di questo farci portavoci con i nostri amici, parenti, conoscenti.

Come fare? Ecco 10 consigli per rispettare l’ambiente

  1. PREFERENDO LA LUCE NATURALE …E L’ULTIMO SPENGA LA LUCE!
    La luce artificiale può avere effetti negativi anche sulla salute (affaticamento della vista, stress e depressione): le più inutili sono quelle che rimangono accese durante la nostra assenza nei bagni e nelle sale comuni, specialmente la sera
  2. BEVENDO ACQUA POTABILE DEL RUBINETTO IN CONTENITORI RIUTILIZZABILI
    Puoi riempire borracce o bottogliette di plastica o vetro che già possiedi senza comprare tutte le volte bottigliette di acqua minerale
  3. NON FACENDO SCORRERE L’ACQUA INUTILMENTE
    Mentre ti lavi i denti chiudi il rubinetto. Un solo minuto comporta la perdita di 2-6 litri di acqua
  4. STAMPANDO SE È NECESSARIO
    Se proprio devi controlla sempre l’anteprima di stampa
  5. RIUTILIZZANDO I FOGLI DI CARTA STAMPATI SU DI UN SOLO LATO
    se poi li metti insieme ne puoi fare utili blocchi note del formato che preferisci!
  6. STAMPANDO E FOTOCOPIANDO SU ENTRAMBI I LATI
    meno peso fisico e ambientale
  7. STACCANDO LA PRESA DEGLI ELETTRODOMESTICI INUTILIZZATI
    Si risparmiano corrente e soldi, mica male!
  8. USANDO IMBALLAGGI RICICLABILI
    Acquistare bottigliette d’acqua al distributore non fa bene all’ ambiente. Un contenitore riutilizzabile (come la borraccia) è più pratico e magari, in vetro, conserva anche meglio.
  9. ANDANDO A PIEDI O IN BICICLETTA
    Con la bella stagione andate a scuola o al lavoro a piedi o in bici. Facendo 5 km a piedi si aiuterebbe la riduzione delle emissioni.
  10. PIANTANDO UN ALBERO IN CITTÀ o COLTIVA UN PICCOLO ORTO
    Un albero assimila in media ogni anno 10-20 kg di Anidride Carbonica CO2.

Il 15 marzo rappresenta una grande occasione per farci sentire come Scout e mostrare a tutti il nostro modo di fare, condividendo più possibile, queste piccole pratiche.
Facciamo sentire la nostra voce ed impegniamoci insieme per lasciare il mondo un po’ migliore di come l’abbiamo trovato.